In data 1 marzo 2021, si è tenuto un servizio “giornalistico” sul programma “Striscia la Notizia” in cui è stato fatto presente che il nome Tiger Group Srl era stato utilizzato indebitamente da malintenzionati per attività fraudolente di Smishing. Nel filmato andato in onda erano presenti delle inesattezze a seguito delle quali abbiamo richiesto una rettifica tramite la presentazione, in data 2 Marzo 2021, di una denuncia cautelativa presso l’autorità competente di cui riportiamo un estratto qui di seguito:

“Sono venuto a conoscenza che in data 1, marzo, 2021 durante la trasmissione “Striscia la Notizia”, trasmessa da Mediaset su Canale 5, veniva mandato in onda un servizio sulle truffe organizzate tramite SMS da certa Poste Info che. con l’ormai collaudato sistema del smishing, tentava di carpire i dati personali dell’ignaro cittadino, quali soprattutto numero di poste pay e/o carte di debito e/o credito inviando SMS con la richiesta dei suddetti dati. Tuttavia, il fatto veniva ricondotto arbitrariamente e senza alcuna ragione alla Tiger Group s.r.l. come se fosse essa l’autrice di tale sistema di furto dei dati così acquisiti, questo perché nel testo del messaggio veniva fatto riferimento in maniera fraudolenta ed usurpatoria al nome della Tiger Group s.r.l. Pertanto presento tale denuncia al fine di dichiarare l’estraneità della società Tiger group srl con tale nota truffa on line, ed inoltre tengo a precisare che la in realtà la società Tiger Group s.r.l. ha solo spostato la propria sede legale da via Padre Semeria n. 27-29 a via Marcianise 6 in Roma, così come evidenziato dalle informazioni presenti sul sito, pubblicato ufficialmente sulla propria Home page.”